PROFILO

PROFILO

All’incrocio dei generi.

Anna Nezhnaya è un’artista che realizza progetti in diversi generi – pittura e grafica, scenografia e costumi per teatro, show e circo, design e stampa.

Lei è la principale artista del progetto “Les Saisons Russes”, dedicata alla celebre associazione “Il mondo dell`arte” e “Balletti Russi” di cui la prima presentazione risale al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo e successivamente presentata anche al teatro di Champs Elysees, Palais des Festivals de Cannes in Francia, London Coliseum Theatre. Inoltre lo spettacolo ha avuto luogo pure sul palcoscenico del Teatro dell’Opera di Roma sotto la direzione di Carla Fracci.

Anna è stata insignita dell’onorificenza di Sergei Diaghilev ed è una vincitrice del premio professionale “Showtex”.

Opere e balletti, concerti e spettacoli, eventi pubblici e privati, circhi erano ideati e presentati sui palcoscenici di molti teatri, sale da concerto, sale congressi dell’hotel e stadi sportivi in Russia e in Europa. L’artista ha creato scenografie, costumi da palcoscenico e video d’animazione per le leggende di lirica cosi come Montserrat Caballe, Galina Vishnevskaya, la prima ballerina del Teatro alla Scala Svetlana Zakharova, solisti del Bolshoi Theatre, la cantante Ljuba Kazarnovskaya, il coreografo inglese Wayne Eagling, Festival di danza in memoria di Rudolf Nureyev e Chaliapin Opera Festival. Inoltre, sono stati creati palcoscenici e decorazioni per concerti di alcuni cantanti pop italiani come Al Bano e “Ricchi e Poveri”. Anna progetta design per note aziende e per centri commerciali cosi come Bosco di Ciliegi, Mercury, Lladro, Blue Elephant, The Ritz Carlton, Land Rover, Fiat.

L’artista ha una sua idea creativa e lascia le opere create vivere di vita propria anche dopo il completamento del progetto, per lei ogni schizzo è in grado di andare oltre il suo genere.

Il tema principale dei dipinti di Anna sono le leggende e miti dell’Antica Grecia. Diversi dipinti e disegni di Anna si trovano in diverse collezioni private in Europa, Stati Uniti, Emirati Arabi. L’artista ha tenuto più di 30 mostre personali – nel Museo Teatrale dello Stato Russo, al Festival Internazionale delle Arti a nome di Bosco di Ciliegi, a Parigi nel Espace Pierre Cardin e nel teatro La Fenice a Venezia. Ci sono varie interviste e articoli sull’attività professionale di Anna pubblicati nelle riviste cosi come Vogue, Elle, Cosmopolitan, Fashion TV e riviste professionali sull’arte. Inoltre ha pubblicato numerosi album da lei illustrati.

Il portfolio individuale dell’artista è internazionale e le sue opere sono una sintesi delle arti visive.